Il Blog

Quali canali Social Media dovrei utilizzare?
(e quanti?) 

Dicembre 26, 2021

come sapere quali piattaforme social utilizzare per il tuo business
(e quante!)

Molto spesso clienti, amici o persone appena conosciute mi chiedono consigli rispetto ai canali social da attivare ma è davvero dura dare una risposta corretta a domande come queste, soprattutto senza analizzare alcun dato. Le variabili da analizzare per ogni business sono cosi tante e la risposta dipende da ognuna di queste.

È per questo che di seguito troverai alcune di queste variabili e ciò che dovresti chiedere a te stesso se stai avviando un nuovo business o hai una piccola attività e stai pensando di avviare e promuovere la tua attività sui social media. A seguire troverai anche pro e contro per ogni piattaforma social!

LE DOMANDE DA FARE A TE STESSO PRIMA DI DECIDERE
CHI È il tuo pubblico?

Questa è la prima e più importante cosa che hai bisogno di sapere per poter scegliere quali canali social scegliere per il tuo business. Hai bisogno di sapere chiaramente dove sono i tuoi clienti (o potenziali) e qual è la tua audience target per capire bene su quali piattaforme sono presenti, come le utilizzano e quando. In base a questo potrai individuare quali canali social presidiare per raggiungerli e catturare la loro attenzione.

Ho scritto nel dettaglio come individuare chi è la tua audience grazie al “profilo cliente” che potrebbe aiutarti – troverai anche un template che potrai riutilizzare e personalizzare a tuo piacimento – ma qui ti riporto alcuni esempi semplici:

Ragazza età 16 – 21:
Utilizza molto più Instagram di Twitter. Lo utilizza per condividere selfies e la sua quotidianità, piuttosto che avere un feed curato, foto professionali o grafiche. Lo utilizza spesso la sera tardi e dopo la scuola/università.

Donna età 28 – 35/giovane mamma:
Usa Pinterest come uno scrapbook virtuale per salvare tips e immagini relative ai temi casa, genitorialità e fashion. Usa anche Facebook per restare connessa con gli amici e condividere foto personali e updates relativi alla sua vita e alla sua famiglia.

DOVE SONO I MIEI COMPETITORS?

Diamo un’occhiata ai siti web dei nostri competitors per capire quali profili social media utilizzano e come lo fanno. Attenzione, non sto dicendo che solo perché un tuo competitor presidia uno specifico social media dovresti farlo tu, anzi, spesso è esattamente l’opposto. Potresti ad esempio renderti conto che uno dei profili è abbandonato o non seguito e risparmiare la fatica evitando di fare un test!

Osserva cosa postano i tuoi competitor (dove e quando) a quale tipo di riscontro stanno avendo dal pubblico. Se hanno un pubblico vasto e ingaggiato (ovvero un alto n. di followers e il numero e tipo di interazioni ricevute) questo potrebbe voler dire che dovresti provare a posizionarti su quella stessa piattaforma e vedere se funziona bene anche per te, o viceversa se invece il pubblico non è ingaggiato per quello specifico argomento. L’assenza di un’audience ingaggiata potrebbe anche essere causata dai contenuti che stanno condividendo. Questo potrai constatarlo solo con un’analisi attenta e accurata. 

Ho abbastanza risorse?

Prima di eccitarti e creare un account su qualsiasi piattaforma social, fermati un attimo e pensa a quanto tempo e risorse hai a tua disposizione affinché tu possa essere costante nel postare contenuti di qualità.

Fare social media marketing richiede molto tempo per fare ricerche, analizzare i risultati, trovare immagini, creare risorse e per interagire con i followers. È necessario quindi considerare bene il tempo e le risorse a tua disposizione prima di decidere quali e quanti canali social utilizzare per il tuo business.

Il mio consiglio è sempre di iniziare con 2 o massimo 3 piattaforme social su cui focalizzarti per farli crescere e costruire la tua audience creando contenuti di qualità. In seguito, una volta che questi funzionano e se ti avanza tempo, puoi dedicarti alla creazione e al set up di altri canali social ma è molto meglio gestire bene 2 canali piuttosto che averne 4 non gestiti o gestiti male.

COMPARAZIONE DI PRO E CONTRO DELLE DIVERSE PIATTAFORME SOCIAL

FACEBOOK

Cons
– Saturated with businesses competing
– Facebook controls ‘reach’, making it expensive

Pros
– Most users of all the platforms
– Sophisticated analytics tools
– Sophisticated targeting & advertising tools

TWITTER

Cons
– Very fast-paced (hard to stay on top of feed)
– Requires hours of scheduling

Pros
– 
Great for sharing articles
– Great for realtime & events
– Large potential reach

INSTAGRAM

Cons
– New algorithms mean it’s harder to get seen
– Time/resources needed to source imagery

Pros
– 
Second largest platform with lots of users
– Very visual & great for product advertising
– Easily targetable using hashtags

PINTEREST

Cons
– Requires scheduling time to keep up with fast feeds
– Not that useful for ‘local’ businesses

Pros
– Highly visual and great for articles
– Large possible reach/share-ability
– High click through rates

E GLI ALTRI?

Come avrai notato non ho incluso Linkedin, Snapchat, Tik Tok e altre piattaforme social in questa lista. Non l’ho fatto perchè fino ad ora non li ho usati abbastanza per poterti dare suggerimenti appropriati su come utilizzarli e quali sono i relativi pro e contro ma anche perché ricevo principalmente domande sui canali che ho riportato qui.

 

E tu, quali piattaforme social preferisci e perchÈ?
scrivimelo nei commenti!

COMMENTS (0)

Incorrect access token specified.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /homepages/34/d863849177/htdocs/app863849214/wp-content/plugins/ht-mega-for-elementor/includes/widgets/htmega_instagram.php on line 1545